Oldtimesro.net

Oldtimesro.net

Nuove regole per lo scarico a parete

Posted on Author Kazijora Posted in Autisti

Il recente decreto legislativo 4 luglio n. ha ridisegnato le regole per lo scarico a parete dei generatori di calore a gas. Esistono però delle deroghe per cui lo scarico a parete è ancora possibile. dello scarico esistente, purché la nuova caldaia sia a camera stagna con un Con riscaldamento centralizzato le regole sono ancora più restrittive. <

Nome: nuove regole per lo scarico a parete
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 54.38 MB

È ammesso lo scarico a parete solo per gli impianti termici installati prima del 31 agosto e a condizione che si tratti di generatori a condensazione che, per i valori di emissioni dei prodotti della combustione, appartengano alla classe meno inquinante e con prestazioni energetiche conformi ad almeno una delle seguenti norme tecniche: UNI EN , UNI EN , UNI EN È importante sottolineare che la combustione di qualsiasi combustibile gas, gasolio, carbone, legna, ecc.

Le caldaie e i bruciatori a gas offrono vantaggi in termini di minori emissioni nei fumi delle sostanze più inquinanti quali gli ossidi di azoto NOx , gli ossidi di zolfo SOx , ecc… In virtù di controlli più severi sulle emissioni inquinanti, gli organismi normativi internazionali hanno introdotto una classificazione degli apparecchi a gas in 5 classi di emissione per gli apparecchi a gasolio esistono classi analoghe, ma con limiti più blandi.

Ricordiamo che solitamente i libretti di istruzione dei generatori riportano il dato di emissione di NOx; occorrerà dunque confrontarlo con la classificazione di cui sopra per accertare la classe di appartenenza.

Divieto di Scarico a Parete

Proprio per questo possiamo adottare varie soluzioni in alternativa allo scarico a parete. Una di queste è la scelta di installare una pompa di calore, che, essendo classificata come elettrodomestico, non presenta limiti di montaggio o impossibilità tecniche legate a questa normativa.

Un esempio? Vitocal S di Viessmann è una pompa di calore aria acqua che assorbe il calore dall'aria esterna e lo rilascia a un livello di temperatura utilizzabile per il riscaldamento. Questa tipologia di impianto produce tre o quattro volte più energia rispetto a quello che consuma.

Chiedi sempre consiglio a un tecnico specializzato. Oltre a chiarire i vari punti e far luce sulle norme di legge, saprà indicarti il generatore di calore più adatto per le tue esigenze.

Scarico a parete con caldaia a condensazione

Adesso che sai di poter contare ancora sullo scarico dei fumi, non ti resta che scegliere il nuovo generatore di casa! Se sei interessato alle caldaie alle condensazione scarica la Guida gratuita che trovi qui sotto e scopri quanto puoi risparmiare con un sistema di riscaldamento davvero efficiente.

Grazie infinite. L'inquilino del piano primo vuole installare una stufa a pellet. Dice che deve scaricare a tetto.

Ma x tetto si intende il terrazzo o il tortino? Quant'è la distanza minima da rispettare? Grazie mille 16 anna maria D'Alessandro sabato, 08 giugno ho una villetta a schiera e sotto di me ho un negozio che vuole mettere il tubo di scarico sulla facciata della mia casa Al punto morto di ventilazione balcone aperto da due parte.

Per me una cosa studiata bene per farci del male. I fumi entrano nelle finestre quando aperte del mio appartamento che si trova circa 3 metri al di sopra della terrazza del confinante distanza da caldaia alla prima mia finestra circa 3 metri.

Posso chiedere di far uscire i fumi con una canna fumaria che vada sopra il tetto?? ARPA o direttamente l'Amministratore? Dal balcone soprastante uno scarico gocciola condensa di impianto termico e nel tempo ha bruciato più piante in vaso e l'erba condominiale.

Da progetto ho una veranda nel tetto a falde.

Devo far salire gli impianti di scarico dei fumi della caldaia e degli sfiati della ventilazione meccanica di bagni ciechi ai piani inferiori. Mi hanno detto che la distanza minima di tali tubature è 5m dal profilo della veranda, ma non riesco a trovarla in nessuna normativa.


Articoli simili: