Oldtimesro.net

Oldtimesro.net

Quanto si scaricano le spese mediche

Posted on Author Juran Posted in Rete

MISURA DELLA DETRAZIONE È possibile portare in detrazione dall'Irpef il 19% delle. Spese mediche detraibili da scaricare dalla dichiarazione redditi tramite Franchigia spese mediche come si calcola e funziona? sanitaria, in quanto in questo caso è possibile documentare la spesa anche con. E' infatti prevista una franchigia di ,11 euro, sulla quale non si recuperano detrazioni. Spese mediche: quanto è possibile "scaricare"? 4. Quest'anno hai avuto una serie di spese mediche e hai deciso di presentare la molti non sanno calcolare e quantificare a quanto ammonta questa detrazione. Si tratta di una scelta opzionale ma, in caso di incapienza fiscale (ossia se la.

Nome: quanto si scaricano le spese mediche
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 38.55 Megabytes

Un esercito di persone che in gran parte sono tenute alla dichiarazione reddituale perché risulta titolare di una casa, oppure in molti più casi, perché nel ha sostenuto delle spese sanitarie. E proprio in vista della dichiarazione, tra gli elementi che richiedono maggiori chiarimenti vi sono le detrazioni per le spese mediche e sanitarie.

Entriamo dunque nel dettaglio. Le spese sanitarie. Le spese sanitarie vengono documentate nel Rigo E1 del modello , dove il contribuente deve riportare, nella colonna 2, le spese sanitarie al lordo della franchigia di ,11 euro.

Se le spese sostenute non superano la franchigia, non si avrà diritto alla detrazione.

I costi ammissibili su cui bisogna effettuare il calcolo sono i seguenti: prestazioni chirurgiche; analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni; prestazioni specialistiche; acquisto o affitto di protesi sanitarie; prestazioni rese da un medico generico comprese le prestazioni rese per visite e cure di medicina omeopatica ; ricoveri collegati a una operazione chirurgica o a degenze.

Le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali appena elencate sono detraibili anche senza una specifica prescrizione da parte di un medico, a condizione che dal documento che attesta la spesa risulti la figura professionale e la prestazione resa dal professionista sanitario.

Lo stesso principio si applica anche nei casi di contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso, detraibili nel limite di euro. Anche queste spese, infatti, possono essere portate in detrazione.

Entriamo dunque nel dettaglio. Le spese sanitarie.

Le spese sanitarie vengono documentate nel Rigo E1 del modello , dove il contribuente deve riportare, nella colonna 2, le spese sanitarie al lordo della franchigia di ,11 euro.

Le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali sopraelencate, sono detraibili anche senza una specifica prescrizione da parte di un medico, a condizione che dal documento attestante la spesa risultino la figura professionale e la prestazione resa dal professionista sanitario.

La documentazione.


Articoli simili: