Oldtimesro.net

Oldtimesro.net

Acqua scarico caldaia condensazione

Posted on Author Nanris Posted in Ufficio

Oltre ad alcuni limiti riguardo lo scarico dei fumi esiste un altro aspetto da non sottovalutare dove scaricare l'acqua di condensa che produce la caldaia? Tutte le caldaie a condensazione devono essere collegate ad uno media dell'​acqua a 35°C comporta una portata di scarico condensa pari a. La caldaia che ho appena installato scarica la condensa nel pluviale nel sistema di scarico delle acque reflue, è necessaria l'installazione di. In merito allo scarico dell'acqua di condensa, parlando sempre di apparecchi domestici, a dettare le regole per una corretta installazione è.

Nome: acqua scarico caldaia condensazione
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 30.74 Megabytes

Per via della normativa sull'efficienza energetica ormai in commercio sono presenti solo caldaie a condensazione. Oltre ad alcuni limiti riguardo lo scarico dei fumi esiste un altro aspetto da non sottovalutare Per evitare situazioni spiacevoli e trovarti a dover spendere ulteriori soldi per risolvere dei guasti, oggi vogliamo raccontarti quello che è successo con un nostro vero cliente, il Sig.

Presti, che ha dovuto fare una bella riparazione al suo impianto per aver trascurato l'aspetto dello scarico della condensa della sua caldaia. Il nostro cliente Sig.

E' importante che la canna fumaria sia dedicata solo alla vostra caldaia, che quindi non sia di tipo ramificato dove si immettono altri apparecchi non a condensazione. Tenuta dell'impianto gas esistente Trattandosi di una nuova installazione, la tubazione del gas deve sempre garantire la tenuta secondo la normativa UNI affinché si possa rilasciare la dichiarazione di conformità.

Nel caso di acqua molto dura vi è l'obbligo di installare un apparecchio per il trattamento dell'acqua dosatore di polifosfati o addolcitore , che diminuisca i depositi di calcare all'interno della caldaia.

Invece se l'impianto di riscaldamento è in ferro, è fortemente consigliata installazione di un filtro magnetico per il filtraggio delle impurità derivanti da tubature e termosifoni soprattutto ruggine , come specificato anche dalle clausole di garanzia del produttore. Il risparmio della caldaia a condensazione Proprio per il sistema di recupero del calore dei fumi, la caldaia a condensazione permette di ottenere rendimenti superiori del gas utilizzato, questo si traduce in un consumo minore.

Il risparmio è poi amplificato da questi fattori: Primo fra tutti la capacità del locale riscaldato di trattenere calore, il risparmio dipende molto da infissi e muri.

Le vetrate ampie disperdono molto calore, peggio se non doppie o pensate per l'isolamento termico. In secondo luogo l'isolamento dei muri, se questi sono spessi o meglio sono stati coibentati con il "cappotto".

Come secondo fattore abbiamo il tipo di emissione utilizzato, incide perché richiedono temperature diverse e la caldaia ha una resa migliore a temperature basse più bassa è la temperatura più condensa produce la caldaia e la possibilità di trattenere il calore , i più comuni sono tre: Radiatori in ghisa, Radiatori in alluminio, Riscaldamento a pavimento.

Poi abbiamo i Radiatori in ghisa che generalmente hanno bisogno di temperature basse gradi , infine i radiatori in alluminio o i termo-arredo che hanno bisogno di temperature più alte.

La norma UNI del nella sezione 5 descrive in maniera precisa i metodi che si possono utilizzare per smaltire correttamente l'acqua. A questo punto starai pensando E invece NO! Quello che vedete è un raccordo di acciaio che è stato utilizzato per smaltire l'acqua di condensa sull'impianto del Sig. Presti dopo nemmeno un'anno di utilizzo dell'apparecchio.

Come potete vedere il raccordo è stato completamente consumato dall'acqua di condensa acida che lo ha bucato causando perdite di acqua e macchie sulle superfici intorno al raccordo.

Oltre quindi ad aver avuto un danno sulla tubazione di scarico che non era di materiale idoneo alla condensa acida, c'era anche un altro problema!!! La condensa prodotta dalla caldaia era convogliata dentro un recipiente un semplice SECCHIO che periodicamente veniva svuotato manualmente!


Articoli simili: