Oldtimesro.net

Oldtimesro.net

Scaricare vmware quale

Posted on Author Bamuro Posted in Ufficio

Per quel che concerne l'installazione dei sistemi operativi su macchina virtuale, In primo luogo, devi scaricare sul tuo Mac la trial di VMware Fusion. Quali sono le differenze tra l'edizione gratuita e quella a pagamento di VMware Workstation Player? VMware Workstation Player può essere scaricato. Scarica gratuitamente VMware Workstation Player oggi stesso per eseguire una singola macchina virtuale su un PC Windows o Linux. Le organizzazioni. con VMware Player, Oracle VirtualBox, Citrix XenServer Maurizio Parrino Individuiamo quale file scaricare: quello per Windows vale per processori sia a

Nome: scaricare vmware quale
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 55.21 MB

Questa voce o sezione deve essere rivista e aggiornata appena possibile. Se puoi, contribuisci ad aggiornarla. Il software era capace di virtualizzare numerosi sistemi operativi Windows , le principali distribuzione Linux e altri sistemi operativi meno diffusi su un PC virtualizzato con unità a dischi rigidi , dischi ottici , dischi floppy , una quantità di memoria RAM variabile anche se vincolata dalla reale memoria del PC ospite , scheda audio , scheda di rete , scheda video e porte seriali incluse le USB e parallele.

La limitazione del software VMware di non poter creare macchine virtuali fu rapidamente aggirata da programmi e siti Internet capaci di farlo in base a pochi, semplici clic: fu questo decisivo contributo ad agevolare definitivamente la diffusione del software.

La caratteristica più enfatizzata fu di certo il supporto al nuovo Windows Vista per il quale fu introdotto anche un supporto base per le funzionalità DirectX ; inoltre i sistemi operativi ospiti poterono avvantaggiarsi delle velocissime connessioni USB 2. I pacchetti per Windows della serie 2. Dal punto di vista dell' usabilità , in questa versione fu introdotta una schermata di benvenuto che permetterva di avviare una delle ultime macchine virtuali utilizzate o di scaricarne una già pronta dal sito VMware.

Nota: questa finestra potrebbe essere diversa o non comparire affatto se creiamo una macchina virtuale di altri sistemi operativi ricordiamo che stiamo creando una macchina virtuale con Windows Nella finestra che comparirà ora dovremo scegliere il nome della macchina virtuale e la sua collocazione.

Se tutto è OK, facciamo semplicemente clic su Next; se vogliamo piazzare la macchina virtuale in un altro disco o in un'altra cartella, utilizziamo il tasto Browse. Dopo la conferma su Next si aprirà una nuova finestra, dove decidere lo spazio da riservare alla macchina virtuale.

Seguiamo i consigli e limitiamoci a premere su Next; se vogliamo riservare più spazio agiamo sul campo numerico in relazione allo spazio residuo del nostro disco fisso. La procedura è praticamente identica sia per i sistemi operativi Microsoft che per Linux.

Non è indispensabile inserire il seriale di Windows in questa fase, ma lo potete fare anche in seguito. Lo spazio, se dovesse esaurirsi, è modificabile anche in seguito dalle opzioni della macchina virtuale.

Scegliere Customize hardware se volete modificare qualche impostazione hardware del sistema virtuale.

Potete decidere di modificare la quantità di memoria RAM, o quella della scheda video, assegnata al sistema virtuale. La scelta della quantità di memoria dipende anche da quanta RAM avete installata nel computer e dal sistema operativo che dovete virtualizzare.

Si possono aggiungere anche delle altre periferiche hardware, o modificare quelle presenti, a seconda delle nostre necessità virtuali. Le stesse impostazioni le possiamo raggiungere dalla macchina virtuale, un volta avviata, da Player — Manage — Virtual Machine Settings.

Qualche momento per la creazione del nuovo disco virtuale. Si aprirà ora una finestra in cui è necessario selezionare la periferica di installazione del S. Sucessivamente dare un nome alla macchina virtuale, selezionare la cartella di installazione della macchina virtuale e del S. O ed inserire il numero seriale se disponibile, altrimenti premere "next".

A questo punto inizia l'installazione del Sistema Operativo. Una volta terminata l'installazione avremmo a tutti gli effetti una nuova macchina virtuale con il S.

Nella nuova macchina virtuale è possibile instalare o togliere applicazioni, salvare, copiare, eliminare file, cartelle, creare nuove ripartizioni, navigare in internet, scaricare la posta, giocare e qualsiasi altra operazione eseguibile con il computer, senza intaccare o utilizzare i file originali del S.

Configurazione hardware del nuovo computer virtuale.


Articoli simili: